Home / Adsl: configurazioni e parametri Adsl / Problema autenticazione rete Wi-Fi, richiesta chiave WPA

Problema autenticazione rete Wi-Fi, richiesta chiave WPA

Problema autenticazione rete Wi-Fi, richiesta chiave WPA
Problema autenticazione rete Wi-Fi, richiesta chiave WPA

Problema autenticazione rete Wi-Fi, richiesta chiave WPA

Ho eseguito l’aggiornamento a Windows 10 Anniversary Update. Dopo l’operazione, il mio PC non è più stato in grado di collegarsi alla rete Wi-Fi di casa.
Ogni volta che faccio clic sul nome della connessione wireless, mi chiede di inserire la chiave WPA.
Dopo averla aggiunta, la risposta è sempre la stessa: “Non è possibile connettersi a questa rete”.
C’è un modo per risolvere senza portare in assistenza il computer?

Valerio S.

Risposta

Caro Adriano, nel tuo caso sembra che l’aggiornamento abbia influito sui driver della scheda Wi-Fi.
Tuttavia, non è da escludere che ci possano essere eventuali problemi con le credenziali di sicurezza del router. In primo luogo, accedi al pannello di configurazione del modem router e cambia la chiave WPA. Avvia il browser e inserisci l’IP del dispositivo.
Di solito 192.168.1.1 o 192.168.0.1.

Inizialmente usa una password molto semplice, quindi prova ad accedere alla rete Wi-Fi.
Se funziona, imposta una chiave più robusta e aggior- D Negli scorsi numeri avete accennato a Linux come sistema alternativo a Windows.
Mi avete talmente incuriosito che vorrei provare. Pensate possa essere installato a fianco della piattaforma Microsoft nello stesso PC? Antonio R Caro Antonio, siamo felici di aver suscitato la tua curiosità.
Per approfondire i concetti su Linux, consigliamo caldamente di leggere “Linux Pro”, la rivista dedicata al mondo del Pinguino edita da Sprea Editori.
Noi possiamo darti solo un piccolo assaggio, ma sulla pubblicazione che abbiamo consigliato troverai senza dubbio la risposta a molte più domande. Installare Linux a fianco di Windows nello stesso PC è possibile, ma ci sono comunque dei rischi. In primo luogo, se non sei esperto di configurazioni a doppio avvio, in gergo chiamate Dual PC con doppio sistema operativo e legale, la banda a disposizione da suddividere con i condomini sarebbe troppo bassa. Finireste per navigare a velocità molto lente.

Per casi come il tuo, esistono contratti condominiali che prendono in considerazione situazioni in cui c’è bisogno di suddividere la connessione con più persone. Il principio è simile alle soluzioni aziendali, in cui, pur avendo un singolo collegamento, si è in grado di fornire ottime prestazioni a più computer connessi.
Informati presso i diversi operatori del settore e scegli l’offerta più vantaggiosa.
Questo, inoltre, porta a risolvere il secondo quesito: installare gli apparati hardware per condividere l’ADSL con i condomini. Infatti, non si tratta di una procedura semplice e alla portata di tutti. Servono competenze, mezzi ed esperienza. In altre parole, hai bisogno di uno o più tecnici professionisti che supervisionino con attenzione il progetto. Di solito, nelle offerte condominiali è previsto anche il montaggio.
Boot, sconsigliamo di provare senza prima approfondire bene l’argomento. Partizionando in modo errato il disco fisso, potresti cancellarne tutto il contenuto, Windows compreso.
Da questo punto di vista, suggeriamo di provare solo se hai un computer in cui all’interno non c’è niente da perdere.
In altre parole, un così detto “PC da battaglia”. Se intanto vuoi mettere le mani su Linux e scoprire come ti trovi, utilizza una macchina virtuale con VirtualBox.

Vai in Pannello di controllo > Sistema e sicurezza > Sistema > Gestione dispositivi.
Identifica la periferica sotto la voce Schede di rete, evidenziala con un clic destro del mouse e scegli Disinstalla. Riavvia il computer.
Quando Windows si attiva, rileva la presenza della periferica e la reinstalla in automatico.
Fatto questo, il problema dovrebbe risolversi senza ulteriori grattacapi.

Blindiamo la trasmissione
Per gestire la sicurezza della nostra rete Wi-Fi, compresa la chiave di cifratura WPA/WPA2, basta accedere al pannello di configurazione del modem-router.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *