Home / Offerte Alice / Offerte operatori: costi Telecom

Offerte operatori: costi Telecom

Offerte operatori: costi Telecom

La scelta dell’operatore Telecom Italia (Adsl Alice), a detta degli operatori alternativi, ossia di tutte le compagnie che utilizzano la rete della maggiore compagnia telefonica del Paese, come Vodafone, Fastweb, Wind Infostrada e Tiscali, metteranno a rischio gli investimenti per lo sviluppo della nuova rete in fibra ottica, compromettendo i costi di abbonamento dell’intero comparto.

Questo non vuol dire che non ci saranno più offerte telefoniche per le utenze residenziali e non, ma l’approvazione della settimana scorsa fatta dall’Autorità Garante delle Comunicazioni farà aumentare la spesa annua per le utenze degli altri operatori che affittano da Telecom l’unbundling, ossia il doppino telefonico dell’utente, e il rincaro andrà a gravare sull’abbonamento mensile delle famiglie italiane.

In cifre vuol dire che circa il 50% della popolazione non potrà usufruire delle offerte degli operatori, ma attivare solo gli abbonamenti più costosi perché raggiunta dai soli doppini Telecom.

L’aumento del canone di unbundling per gli operatori alternativi sarà di circa 21 centesimi di euro per doppino, passando dagli attuali 8,49 euro a 8,70 euro, una cifra irrisoria che dall’anno prossimo salirà a 9,14 euro e dal 2012 a 9,48 euro.

La strategia è stata definita dagli operatori Fastweb, Vodafone, Tiscali e Wind Infostrada, un passo indietro nel processo di liberalizzazione del mercato della telefonia fissa, che comporterà una minore concorrenza e innovazione: verranno meno gli investimenti per la rete in fibra ottica perché la Telecom aumentando i ricavi dalla vecchia rete in rame, non avrà più interesse ad investire nella nuova tecnologia. Si attende l’intervento della Commissione Europea.

Voto
Ti è stato utile?
[Media: 0]
Offerte operatori: costi Telecom

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *