Home / Modem router Adsl / Multe se il router adsl non installato da tecnico abilitato?

Multe se il router adsl non installato da tecnico abilitato?

Multe se il router adsl non installato da tecnico abilitato?

Dubbi e confusione creati dal recepimento di una direttiva europea.
Una direttiva europea recepita in salsa italiana rischia di complicare la vita ai navigatori nostrani. La direttiva in questione è la 2008/63/CE.

Ha l’obiettivo di liberalizzare quello che, con un’espressione tecnica, viene chiamato il “mercato delle apparecchiature terminali di telecomunicazioni”, cioè tutti gli apparecchi che si collegano alla rete: computer, router, decoder e così via.

In pratica l’Europa chiede ai Paesi membri di aprire i loro mercati a tutte le imprese che importano, commercializzano, installano e fanno manutenzione a questo tipo di apparecchi.

Il provvedimento vuole eliminare eventuali situazioni di oligopolio da parte di poche imprese che dominano i mercati nazionali.

Fin qui, tutto lodevole, quindi. Ma come ogni direttiva, anche questa, per essere applicata nel nostro Paese (come negli altri Stati Ue) deve essere “recepita”. E qui si innesta la capacità, troppo spesso nota, della burocrazia italiana di complicare le cose senza un apparente motivo ragionevole. Che succede? Che il decreto legislativo di recepimento della direttiva tira fuori dal suo cappello un provvedimento che non fa quasi cenno alla liberalizzazione auspicata dall’Europa e si inventa nuove regole che, a seconda della loro futura concreta applicazione, potrebbero complicare la vita degli utenti italiani. Il decreto prevede infatti che l’installazione di questi “terminali di telecomunicazione” debba essere effettuata solo da imprese abilitate. Le caratteristiche per l’abilitazione delle imprese, così come altri dettagli concreti, verranno stabiliti nei prossimi mesi dal ministero dello Sviluppo economico.

Quello che già oggi si conosce è che chi sgarra si becca una multa da 15 mila a 150 mila euro.

Prendendo alla lettera la normativa, tutto ciò che signifi ca? Che per mettere un router in casa bisognerà chiamare un “tecnico abilitato”, pena una multa salatissima?

In attesa di spiegazioni dal Ministero, resta la sensazione che il nostro legislatore tenda troppo spesso a fare pasticci quando ha a che fare con l’universo delle nuove tecnologie.

Voto
Ti è stato utile?
[Media: 0]

Cerca prodotto in offerta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *