Home / Modem router Adsl / Router Wi-Fi a rischio crack

Router Wi-Fi a rischio crack

Router Wi-Fi a rischio crack

Il sistema WPS (Wi-Fi Protected Setup), utilizzato da router e Access Point per creare una connessione di rete Wi-Fi protetta con la sola pressione di un tasto, può essere violato in poche ore tramite un attacco di tipo brute force.

Il WPS consente di attivare il collegamento tra host e client mediante un PIN numerico.

Il problema e che tale PIN è composto da 8 cifre, ma se l’autenticazione fallisce, il router o l’Access Point spedisce al client un messaggio EAP-NACK per informare se le prime 4 cifre sono corrette.

Inoltre anche l’ottava cifra è nota, in quanto è fornita dal router come codice di controllo (Checksum) del PIN.

In poche parole, tutto ciò riduce i tentativi brute force che si possono mettere in atto per “bucare” una rete Wi-Fi.

Per indovinare il PIN non serve più provare 108 (pari a 100 milioni) combinazioni, ma 104 + 103, vale a dire 11.000 combinazioni.

Secondo colui che ha scoperto la falla, il ricercatore Stefan Viehbock, praticamente tutti i router che implementano WPS sono affetti da questa vulnerabilità.

In attesa di una soluzione, e consigliabile attivare la protezione WPA/ WPA2.

Voto
Ti è stato utile?
[Media: 0]

Cerca prodotto in offerta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *