Home / Offerte Alice / Telecom: NO a monitorare la connessione internet utenti

Telecom: NO a monitorare la connessione internet utenti

Telecom: NO a monitorare la connessione internet utenti

Non c’è nessuna legge italiana che prevede che i provider adsl (in questo caso parliamo di Telecom) si comportino come “sceriffi” e monitorino la connessione internet degli utenti.Ciò nonostante la Fapav (la Federazione contro la pirateria audiovisiva) ha invitato Telecom Italia a fare un passo oltre la legislazione italiana e a mostrare un comportamento “virtuoso” comunicando gli indirizzi IP dei navigatori che condividono contenuti protetti da copyright.

In mancanza di una risposta, l’associazione ha minacciato di procedere per vie legali al fine di chiedere all’operatore il risarcimento dei danni per aver favorito la pirateria on-line.

Telecom Italia ha comunque risposto picche all’invito della Fapav. “L’azienda opera nel pieno rispetto della normativa vigente – si legge nella risposta ufficiale del provider – che è ben diversa da quella che Fapav assume nel momento in cui punta l’indice contro Telecom Italia.

La Corte di Giustizia delle Comunità europee (sentenza della causa C-275/06) stabilisce che i dati relativi al traffico degli utenti non possano essere messi a disposizione per controversie civili che riguardano il copyright.

Inoltre la magistratura italiana ha affermato che, secondo l’ordinamento comunitario, la tutela del trattamento dei dati personali è prevalente rispetto alle esigenze probatorie di un giudizio civile teso ad accertare la lesione del diritto di sfruttamento economico relativo al diritto d’autore”.

Telecom insomma ha detto no, no a monitorare la commessione internet dei suoi utenti.

Diritto 1, Fapav 0…

Voto
Ti è stato utile?
[Media: 0]
Telecom: NO a monitorare la connessione internet utenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *