Home / Servizi e software utili / Accedere al pc di casa attraverso internet

Accedere al pc di casa attraverso internet

Accedere al pc di casa attraverso internet

Mentre sono in viaggio ho bisogno di cercare e aprire documenti che conservo nell’hard disk del mio computer di casa.
Voglio evitare di portare con me una copia dei documenti in un pen drive, perché non voglio correre il rischio di dimenticarlo o perderlo e perché sono troppi.

Non sono un esperto e vorrei configurare tutto in pochi secondi per l’accesso in remoto ed essere operativo in sicurezza con i miei dati.

Se necessario vorrei anche poter accendere e spegnere a distanza il computer: chiedo troppo? So che potete darmi una soluzione.

Massimo D.

Risposta promozione-adsl.it

Se i dati sono pochi si può usare uno dei molti servizi che offrono le funzioni di condivisione dei file tra più dispositivi tramite la tecnologia cloud. M

icrosoft offre gratuitamente SkyDrive, che fa parte del servizio Live sottoscrivibile all’indirizzo www.live.com; Apple offre il servizio iCloud che è ottimizzato per la condivisione con iPhone e iPad; altri provider molto diffusi sono Dropbox e Box.com.

I contro di queste soluzioni sono lo spazio limitato e la necessità di attendere la sincronizzazione completa con la cloud prima di sfruttare tutte le funzioni: già con poche decine di Gb di dati il procedimento impiega giorni interi utilizzando una linea Adsl. Volendo mantenere i dati nel proprio pc i metodi migliori per accedere al suo hard disk e al suo desktop attraverso internet sono la connessione Vpn e i software di condivisione desktop.

La Vpn si può creare via hardware, tramite le funzioni dei firewall/ router Adsl che la supportano, oppure via software con programmi come Logmein Hamachi da installare nel pc, che deve rimanere sempre acceso e collegato a internet.

Per evitare consumo di corrente elettrica e usura del computer è anche possibile trasferire i dati in un hard disk di rete.

Il disco però deve rimanere sempre acceso e collegato al router; alcuni modelli, come l’interfaccia Pogoplug per dischi Usb (https://pogoplug.com/devices), contengono già la funzione di Vpn hardware, evitando la sostituzione del router domestico e offrendo una configurazione del servizio molto semplificata.

I software di condivisione del desktop come TeamViewer o Splashtop sono la soluzione più semplice e immediata da attivare, però funzionano solo quando il pc rimane acceso e configurato per avviare automaticamente il programma all’accensione. Per accendere un computer a distanza bisogna necessariamente utilizzare un router con Vpn hardware, e inviare al pc l’apposito comando di risveglio attraverso programmi come MagicPacket.

In alcuni computer il risveglio tramite rete deve essere abilitato nel Bios, mentre altri non lo supportano del tutto oppure lo gestiscono in modo inaffidabile.

Se il Bios del pc ha la funzione di accensione a un orario prefissato, può essere usata come soluzione di emergenza per avere la certezza che in caso di spegnimento accidentale il computer si riavvierà. I computer per uso professionale costruiti a partire dalla fine del 2010 che implementano l’ultima versione della tecnologia Intel vPro hanno la gestione remota completa attraverso la rete. Si attiva entrando nell’apposita schermata del Bios e inserendo la password e l’indirizzo Ip di amministrazione.

Dopo aver attivato la funzione vPro è sufficiente acquistare una speciale versione commerciale del programma Vnc e installarlo nel pc che sarà usato per accedere da remoto.

In caso di necessità si stabilisce la Vpn con il router domestico, si apre il programma di controllo remoto e s’inserisce l’indirizzo del computer da controllare per accenderlo, spegnerlo e prendere il controllo di video, tastiera e mouse sin dalla prima schermata del Bios.

Voto
Ti è stato utile?
[Media: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *