Home / Servizi e software utili / Collegamento Internet ADSL in tutta la casa

Collegamento Internet ADSL in tutta la casa

Collegamento Internet ADSL in tutta la casa

Seguo con molto interesse il sito, è noto che avete sempre risposte precise e puntuali per tutti, quindi pongo la mia richiesta d’aiuto.
Ho due stanze in due appartamenti adiacenti in cui vorrei condividere il collegamento ADSL a Internet.

Ho anche due modem/router: il primo (un Alice Gate2) gestisce la rete locale a Internet nel primo appartamento che uso come ufficio.

Il secondo è un router adsl FRITZ!Box non collegato a Internet che uso per gestire una piccola rete casalinga.

I due router, ovviamente, non possono essere configurati in modalità WDS (Wireless Distribution System), essendo di marche diverse.

Poichè, inoltre, non è possibile collegarli fisicamente, sia con cavo Ethernet sia con del Power Line (ci sono tre muri di distanza e due contatori differenti), come posso canalizzare la mia ADSL nel secondo router?

Gaetano D.

Risposta promozione-adsl.it

La soluzione più comune sarebbe usare un ripetitore Wi-Fi.

Alcuni router ADSL sono impostabili in questa modalità, ma non ci risulta lo siano i due modelli che hai citato.

In sostanza, il ripetitore prende il segnale Wi-Fi del tuo primo router (compreso l’accesso a Internet) e lo ripete con un’altra rete Wi-Fi, a cui puoi collegare gli altri apparati.

Tutti i terminali della casa vedranno una rete unica, però, formata dal router e dal ripetitore.

Purtroppo questo significa che dovrai rinunciare al router adsl FRITZ!Box.

I computer, i cellulari e i tablet che possiedi dovranno infatti essere collegati al ripetitore, per accedere a Internet, e non al FRITZ!Box.

Non puoi collegare un terminale a due router/ access point contemporaneamente.

I ripetitori di segnale Wi-Fi, per fortuna, non costano molto: tra i 50 e i 100 euro.

Collegane uno via Ethernet al PC e accedici via browser, come faresti con un router (scrivine quindi l’indirizzo nella barra del browser).

Nella schermata di configurazione devi inserire i dettagli stampati sul fondo del router Alice Gate: l’SSID, lo stesso canale di comunicazione e la password di crittografia per la chiave WPA.

Ti consigliamo, però, di cambiare quest’ultima (quella di default è facilmente rintracciabile dai malintenzionati, ad esempio con un’app per smartphone come WPA Tester).

Scegli l’algoritmo di protezione WPA2 e digita una password a piacere (meglio se lunga e complessa).

Riportala quindi anche sulla schermata di configurazione del ripetitore.

Qui digita come Gateway l’indirizzo IP del router (192.168.1.1) è la solita Subnet mask (255.255.255.0).

Adesso puoi staccare il ripetitore dal PC e collocarlo in un punto della casa dove il segnale del router Alice è ancora presente ma non è più “buono”.

I terminali nelle vicinanze vedranno ora una sola rete (con l’SSID di Alice) con cui collegarsi a Internet.

Voto
Ti è stato utile?
[Media: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *