Home / Servizi e software utili / Telefonare e inviare sms gratis: smartphone

Telefonare e inviare sms gratis: smartphone

Telefonare e inviare sms gratis: smartphone

Tra i venti milioni di italiani che posseggono uno smartphone sono ancora in tanti a non conoscere Whatsapp. E non sanno che si perdono la possibilità di risparmiare anche tanto sui costi legati all’utilizzo del loro telefono.

Whatsapp, infatti, è una delle applicazioni (app) per smartphone più famose al momento, tra quelle che permettono di mandare sms gratis.

Ma non è l’unica.

Sono tante le soluzioni per abbattere la bolletta della telefonia mobile e da poco si stanno anche aggiungendo le prime applicazioni con cui è possibile telefonare gratis all’estero.

È tutto regolare, nessun sotterfugio. Si scarica sul proprio telefonino il programma, cercandolo nel market, il portale dove si trovano i programmi adatti allo smartphone acquistato.

Ogni sistema operativo, Android, Win dows Phone, Ios (che è quello dell’iPhone) ne ha uno e vi si accede tramite la connessione internet.

La maggior parte di queste app per usare sms o chiamare gratis sono a loro volta gratuite.

Una volta installata, l’applicazione si apre come qualsiasi altro programma.

Whatsapp, così come Kik messanger e iMessage, sfrutta la connessione a internet per mandare sms ai propri contatti che hanno a loro volta installata la stessa app.

Dunque, il servizio è gratuito sì, ma presuppone che l’utente abbia una connessione attiva, sia nel caso che disponga di un abbonamento o di una tariffa a consumo per collegarsi alla rete via Umts, sia nel caso usufruisca di una rete wireless nei dintorni. In entrambi i casi il numero di sms da mandare agli amici è illimitato.

E la notifica dei messaggi ricevuti compare sulla schermata come per un normale sms.

Ci sono poi le app che permettono di telefonare gratis. La più famosa è Skype, ma non è l’unica.

Il suo concorrente più scaricato è Viber, e da poco Tiscali ha lanciato Indoona.

Anche in questo caso si possono chiamare solo le persone che posseggono la stessa app con cui si telefona, attraverso la tecnologia Voip.

Il risparmio con le nuove app per sms e chiamate è garantito sempre, o quasi.

Tra le note positive c’è ovviamente il risparmio per sms inviati gratis e, per gli abbonamenti flat tutto incluso, questo allontana il raggiungimento del tetto massimo mensile di sms inviabili, evitando costi aggiuntivi.

Va anche detto però, per le telefonate tramite Voip, che il traffico dati utilizzato, soprattutto per chia mate lunghe, potrebbe portare a un effetto boomerang. Chiamando con Skype un altro contatto Skype, ad esempio, si consumano 3 Mb al minuto.

Facendone un uso ricorrente, si rischia di sforare l’abbonamento a internet per il proprio smartphone.

Un esempio? Una tariffa flat che include 1 Gigabyte di connessione (molto comune tra le offerte commerciali degli operatori italiani) corrisponde a una media di 11 minuti di chiamate Skype al giorno, non così tanto.

E superato il limite, spesso le compagnie fanno pagare i minuti di navigazione a peso d’oro.

Voto
Ti è stato utile?
[Media: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *