Home / Servizi e software utili / Videochat: i servizi migliori

Videochat: i servizi migliori

Videochat: i servizi migliori

Se per quasi un decennio le opzioni di videochiamata disponibili agli utenti di PC sono rimaste limitate al Microsoft Messenger (oggi MSN Live Messenger) o poco più, negli ultimi anni sono nati vari concorrenti che hanno conquistato spazi importanti aggiungendo alla funzione basilare della connessione audio-video fra due utenti una serie di servizi accessori.

Ovviamente, a parità di qualità multimediale, sono proprio questi servizi aggiuntivi a farci preferire un operatore rispetto a un altro.

Vediamo in breve quali sono i più interessanti.

Conferenza: Oltre alla conversazione uno a uno, alcuni servizi di chat consentono di realizzare vere e proprie videoconferenze, con un numero di partecipanti variabile da 3 a 10 nella maggior pane dei casi.
Questo tipo di servizio a molto gettonato dalle aziende, in quanto consente di gestire riunioni virtuali anche tra più sedi internazionali, ma a sicuramente comodo anche per chi ama indire riunioni di famiglia con parenti lontani, o vuol fare due chiacchiere con gli amici e non ha voglia di uscire di casa.

Condivisione file: Molti servizi consentono di scambiare file di dati fra i partecipanti a una videochiamata.

Potete per esempio mandare a tutti una determinate fotografia, o ricevere una registrazione audio.

Rispetto all’invio del file sotto forma di allegato a un’email, questo metodo offre il vantaggio di essere più semplice e di non richiedere l’uso di un secondo programma mentre si a già in videochat.

Lavagna elettronica: I servizi più sofisticati mettono a disposizione una sorta di “tavolo di lavoro” virtuale, sul quale è possibile far apparire vari tipi di documenti che possono essere modificati in modo interattivo da tutti i partecipanti alla chiamata.

Per esempio, è possibile mostrare a tutti un documento di testo e ciascuno può intervenire con proprie correzioni, che vengono registrate e mostrate agli altri in tempo reale.

Questa funzione è molto apprezzata soprattutto in ambito business.

Connessione telefonica: A volte, si vorrebbe poter comunicare con persone che non sono collegate a Internet ma dispongono di un cellulare o di una linea telefonica.

Alcuni servizi offrono la possibilità di inoltrare le chiamate sulla rete di telefonia, pagando ovviamente una tariffa extra (che in genere e più conveniente rispetto a quelle proposte dai provider telefonici).

Questo tipo di opzione è usata più frequcntemente per le chianiate in sola voce che per quelle in video.

Oltre ai servizi complementari, un altro fattore importante nella scelta di un servizio di videochiamata è la sua effettiva disponibilità per la propria piattaforma e per quelle usate dalle persone con cui ci si vuole connettere.

Le principali piattaforme oggi in uso sono Windows e Os X per i computer desktop e notebook; Android, iOS e Symbian per i dispositivi mobili.

Generalmente, il fornitore del servizio si occupa di garantire la compatibilità dei flussi audio-video fra tutte le piattaforme servite. Quindi, se per esempio dichiara di supportare Windows, Android e iOS vuol dire che una chiamata fatta da una qualsiasi di queste piattaforme potrà essere ricevuta da ogn utente registrato al servizio, su tutte le altre piattaforme supportate.

In altre parole, se io chiamo un utente registrato al servizio utilizzando il mio computer Windows, egli potrà ricevere la mia chiamata anche sul suo telefonino Android. Non c’e solo il sistema operativo di cui preoccuparsi, bisogna prestare attenzione anche alla cosiddetta “piattaforma applicativa”.

E il caso delle videochat incorporate in contenitori di servizi più ampi. Gli esempi più eclatanti sono Facebook, un social network che integra anche un servizio di videochat (fornito in collaborazione con Skype), e Google, che nella sua piattaforma “social”, Google Plus, ha inserito Hangouts, un servizio di videoconferenza.

Un ultimo dato da tenere in considerazione è il costo del servizio. Infatti, se e vero che la maggior pane dei provider di chat audio-video fornisce il servizio base gratuitamente, è anche vero che alcuni forniscono funzionalità aggiuntive solo a pagamento; altri mettono a disposizione il servizio gratuitamente, ma, come prerequisito per potervi accedere, richiedono che ci si iscriva a un altro servizio, che è invece a pagamento; poi ci sono quelli che fanno pagare anche il solo servizio base, ma questo è soprattutto il caso di provider focalizzati su una clientela d’affari.

Videochiamate: videochat via Internet

Voto
Ti è stato utile?
[Media: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *